L’uomo che sussurrava ai server

Sono stato recentemente preso in giro perchè assegno nomi affettuosi ai computer e spesso mentre faccio manutenzione parlo con loro.
Beh, perchè no?
Siamo sicuri che gli aggeggi tecnologici in cui riversiamo così tanto di noi non abbiano davvero una personalità?
Prendiamo ad esempio il mio navigatore.
Chiunque abbia viaggiato con me sa che litigo con quel coso ogni volta che mi da un’indicazione sbagliata, quindi ad ogni percorso.
Qualche mese fa per lavoro mi ha letteralmente abbandonato nel nulla, dicendomi di essere arrivato a destinazione… peccato fossimo in una cava di granito. Ovviamente ho passato il resto del tragitto a insultare l’aggeggio.
Niente di strano, se non fosse che da quel momento, per più di una settimana, il navigatore non abbia più “parlato”.
Il volume c’era, nei test audio funzionava tutto, ma non mi forniva nessuna indicazione vocale.
Mentre meditavo di cambiarlo, senza toccare nulla, ha ripreso a “parlare”.
Chi lo sa quale impostazione si era attivata o che guasto ha avuto… anche se non riesco a scrollarmi di dosso la sensazione che si sia offeso e l’abbia fatto per ripicca!

Annunci

One thought on “L’uomo che sussurrava ai server

  1. quante volte sistemando i server non gli ho augurato le peggio cose ? magicamente quando finivo la minaccia riprendeva a funzionare, secondo me per paura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...